Informativa breve

Al fine di offrire la migliore esperienza on-line il sito e terze parti selezionate utilizzano cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy

WikiparkyTV - Corsi
Comitato Parkinson chi siamo

Corsi

Yoga Fluido (durata: 11 ore)

Trainer: Deborah Rotunno Chiedi informazioni

Frequenza: settimanale; Giorno: Giovedì alle ore 18:00 per la durata di 1 ora.
45 (max partecipanti) 9 (posti disponibili)
registrati



Lo yoga è un’antica pratica indiana che serve ad equilibrare e mantenere in salute corpo, mente e spirito. La parola yoga significa unicità, unità e deriva dal sanscrito yaj che significa unire, in riferimento allo spirito di coesione che praticando yoga si viene a ”formare” tra la coscienza individuale e quella collettiva.

Nei nostri incontri - che si terranno ogni giovedì alle 18.00 - tenderemo ad unire corpo e mente; respirando e muovendoci  seguendo ognuno il proprio flusso naturale, per raggiungere un senso di benessere psicofisico.

Andando ad ascoltare il nostro corpo e portando attenzione al nostro respiro, questo ci permetterà di capire di più su di noi , non solo lo yoga è un percorso che andando avanti con le lezioni ci permetterà di portare questa pratica nel nostro quotidiano; aiutandoci a correggere la postura, a sentire meglio i movimenti del corpo e a rilassare la mente.

Praticheremo diverse posizioni (asana), entrando nel dettaglio di ogni posizione, coreggendo e comprendendone la dinamica ed i benefici. 

Chi può praticare yoga? Lo Yoga è una disciplina adatta a qualsiasi persona, infatti la prima cosa che si impara è a rispettare il proprio corpo, acoltandone pregi e limiti, senza mai forzare, ma accompagnandolo dolcemente e con il respiro nella pratica.

Cosa serve per praticare? Avremo bisogno di 2 blocchi e una cintura/elastico, quali mezzi di supporto che ci faciliteranno ad entrare correttamente e a sostenere meglio una posizione, presto diventeranno buoni alleati nella nostra pratica.

Impareremo alcuni esercizi di respirazione (pranayama), questi saranno eseguiti in genere all’inizio o alla fine della lezione.

La pratiche di pranayama sono essenziali ed avrò il piacere di spiegarvi nel dettaglio il perchè, infatti queste antiche tecniche ci insegnano a respirare correttamente, calmare la mente, rilassare il corpo, aiutano nella gestione di vari problemi come l’asma e gli stati di ansia.

Vi invito anche a leggere gli studi scientifici pubblicati che dimostrano l'efficacia dello Yoga nel Parkinson. Li trovate tra i materiali pubblicati.


Articolo su Cure Naturali:

https://www.cure-naturali.it/articoli/vita-naturale/yoga/benefici-yoga-malati-di-parkinson.html